VERIFICA IMPIANTO ELETTRICO

Informazioni per la compilazione

Prima Verifica Periodica

Il Datore di Lavoro è tenuto ad effettuare regolari manutenzioni dell'impianto, nonché a far sottoporre lo stesso a verifica periodica ogni cinque anni, ad esclusione di quelli installati in cantieri, in locali adibiti ad uso medico e negli ambienti a maggior rischio in caso di incendio per i quali la periodicità è biennale (art. 4 DPR 462-01).
Eseguita prima della messa in servizio dell’impianto scadenza della prima verifica periodica è calcolata dalla data riportata sulla Dichiarazione di Conformità (omologazione dell’impianto elettrico) in relazione alla periodicità.

Successiva Verifica Periodica

Verifica Periodica seguente la Prima o ad altre Verifiche.

Verifica Straordinaria

Come disposto dall’articolo 7 del DPR 462/01, in caso di verbale di verifica periodica con esito negativo, di modifiche apportate all’impianto preesistente o se siano state rilevate carenze, il datore di lavoro deve far eseguire da un Organismo di tipo A una verifica di ispezione straordinaria.
Il Datore di Lavoro può chiedere volontariamente una verifica straordinaria per motivi anche diversi dai precedenti.